martedì 3 dicembre 2013

Un piccolo sogno avveratosi



Buonasera a tutti amici, o dovrei dire buonanotte..come fa Marzullo! Dovete perdonare la mia assenza sul blog, in quanto in questo periodo mi è stato più facile essere più presente su Facebook e instagram, perciò se ancora non mi seguite su questi due Social...fateloooooo!!!! Ihihihih soprattutto i creativi, in quanto proprio su Facebook, ho creato un album con le voto delle VOSTRE CREAZIONI! Perciò pubblicate sulla mia pagina ciò che amate creare con le vostre mani, anche make-up o piatti di cucina, e insieme condivideremo idee e consigli! Io trovo questa cosa meravigliosa, in molto avete già accolto con piacere questa iniziativa, e spero tanti altri vorranno farlo!

Ma torniamo al motivo principale per il quale oggi vi scrivo. Nessun tutorial purtroppo e nessun argomento frivolo di cui tanto amo parlare, bensì oggi mi dedicherò a uno dei pilastri di questo blog. Tutti conoscete il mio primo amore che è la cosmesi naturale e biologica, seguita dalla cosmesi "fai da te", seguita dal make-up ecobio, seguita dal riciclo, e quindi l'handmade/homemade tutto. Dietro tutto questo c'è  stato un motore forte, che mi spingeva a condividere e a comunicare, e che tutt'ora lo fa, ed è l'amore per gli animali e la natura, e per la Terra tutta, per la quale non faccio mai abbastanza. Colei che mi ha insegnato tutto questo, ha quattro zampe, è entrata nella mia vita 10 anni fa, quasi 11, e ha cambiato la mia vita di semplice adolescente focalizzata su problemi adolescenziali, ignara di quanto ciò che ci circonda sia così importante, in quella di una ragazza che cerca di diventare una donna consapevole e di larghe vedute...
 Quando mi sono iscritta all'università avevo ben chiaro che i diritti umani era uno degli argomenti che più mi affascinava, ma poi mi sono resa conto, studiando, che di umano per l'uomo c'è l'uomo stesso, e per alcuni, l'uomo stesso soltanto. Così mi sono soffermata a guardare il sole, e ho pensato che senza sole, noi le piante e gli animali moriremmo. Poi ho guardato le piante, e ho pensato che senza piante noi e gli animali moriremmo, e che senza animali moriremmo noi umani senza il necessario sostentamento forse; ma il sole, le piante e gli animali, possono sopravvivere senza l'uomo? E la risposta che io ho trovato, è SI! Io non sono vegana, nè una fanatica, sono quasi vegetariana per circostanze di salute, conosco le leggi della natura, so cosa è una catena alimentare, e non giudico nessuna scelta. Ma allo stesso tempo ho capito che gli eccessi, nel troppo e nel troppo poco, non portano mai a nulla di buono nella vita in generale. E sono diventata consapevole dei nostri eccessi. Così mi sono informata, ho studiato anche grazie alla mia facoltà, cosa l'uomo sta facendo al Pianeta, e agli animali. E la loro tutela ha cominciato ha interessarmi fino al punto di decidere di scriverne una tesi. Ho trovato un professore magnifico, il professor Renzo Rossolini della Facoltà di Giurisprudenza a Parma, il quale ha appoggiato in pieno il mio lavoro, senza darmi alcun limite di espressione di pensiero. 

Quello che ho scoperto durante la mia ricerca è terribile, e troppo orribile da descrivere. Ci ho sbattuto la faccia, ma non ho perso la razionalità...credo.... Mi fa alquanto orrore la sperimentazione ora come ora, ma ne riconosco le potenzialità in medicina e comunque non sono una donna di scienza per poterne giudicare la validità. Però posso dire che con certezza che mi fa orrore sapere che si conducano esperimenti bellici, perché la guerra mi fa schifo (passatemi il termine) e la aborro, e trovo assolutamente inutile uccidere povere bestie per il vanto di un ombretto o di un rossetto. Tutto quello che ho potuto fare, è stato dare il mio contributo affinché venga adottato un disegno di legge sicuro, che dia agli animali riconosciuti dalla legge italiana ed europea,  esseri senzienti, che significa esseri in grado di sentire emozioni oltre che dolore ovviamente, la tutela necessaria affinché queste tecniche non prendano il sopravvento, affinché non siano praticate fuori controllo, e soprattutto fare in modo che qualora siano necessarie, provochino la minor sofferenza possibile nell'animale. 
Sarei ipocrita se dicessi che il mio obiettivo non è quello di fermare la sperimentazione. In campo cosmetico e alimentare, mi auguro vivamente che ciò finisca, perché oltretutto, spesso i test sono condotti su sostanze chimiche che non portano benefici al nostro organismo, per testare la quantità che il corpo umano può tollerare senza ammalarsi. Sarei altrettanto ipocrita se vi dicessi che non ho un'opinione sulla sperimentazione in generale, ma come dicevo non appartengo al capo scientifico e preferisco non espormi sull'argomento così complesso, sul quale molto probabilmente ho da imparare, e poi mi hanno insegnato un po' di diplomazia. Quello che posso dire è che non mi sono tirata indietro dall'esporre la mia idea sul lavoro legislativo, del quale assolutamente sono insoddisfatta. La legge ad oggi non tutela i cani randagi, sui quali si può testare senza eccessivo controllo e il solo limite dovrebbe essere "l'estrema esigenza di testare sull'animale", che sappiamo si presenterà innumerevoli volte, dato che la sperimentazione alternativa non è abbastanza sviluppata e finanziata. 

Bene, non voglio dilungarmi troppo ma, visto i commenti bellissimi che mi sono stati lasciati su instagram, e le numerose domande sul contenuto della tesi, mi sembrava doveroso nei vostri confronti, che siete l'altro motore che mi spinge ad andare avanti,rendervi partecipi di un piccolo sogno che per me si è avverato, potendo dare la voce a chi la voce non ce l'ha, ma che negli occhi racchiude un mondo intero, che spesso noi ignoriamo. 
Volevo dare la voce a colei che ha permesso tutto questo, e spero tanto di essere almeno un po' una persona migliore e degna di lei...






E' solo il mio cane.
Gli altri miei occhi che possono vedere più in alto delle nuvole.
Le altre mie orecchie che possono sentire oltre il vento.
La parte di me che può allungarsi nei mari.
Mi ha detto migliaia di volte che sono la sua ragione di vita.
Perciò si riposa contro la mia gamba.
Perciò scodinzola ad ogni mio più piccolo sorriso.
Perciò mi si mostra addolorato quando lo lascio senza portarlo con me.
Quando sono in torto è felice di dimenticare.
Quando sono arrabbiato fa il clown per farmi ridere.
Quando sono felice anche lui è pieno di gioia.
Quando sono un imbecille fa finta di non accorgersene.
Senza di lui, sono solo una persona come tante.
Insieme a lui sono una persona straordinaria.
Ha promesso di aspettarmi....tutte le volte che... possa aver bisogno di lui.
ed io so che ne avrò bisogno...
come sempre ne ho.

domenica 3 novembre 2013

Crema rivitalizzante per pelli mature Coop : no, no e no!

Buona domenicaaa!!!! Finalmente anche io ho il mio giorno libero (unico e solo), e mentre sto facendo un'accurata pulizia viso, che la mia pelle poverina richiedeva urgentemente, ne approfitto per chiacchierare con voi. L'oggetto del nostro "inciucio" serale, è come anticipato nel titolo la crema rivitalizzante per il viso, protettiva Coop da giorno.


La cosa ha del divertente, in quanto avevo chiesto alla mia mamma di comprarmi una crema viso di questa linea, che fosse antirughe...per pelli mature mi sembra davvero troppo però! ihihihihihi  

Sto usando questa crema da un  mese tutte le mattine. Come sapete bene ormai, io ho una pelle estremamente delicata e tendente al secco, che ha bisogno di nutrimento e idratazione. La crema è fluidina. Io mi aspettavo fosse corposa, dato che inoltre è per pelli mature. Non troppo corposa ok, perchè comunque è da giorno e non deve appesantire troppo, ma secondo me è davvero troppo liquidina. La base è molto acquosa, e questo va bene per l'idratazione, ma non basta per il nutrimento! L'inci ovviamente è ottimo, ma la mia pelle non riesce a ricevere il nutrimento necessario, e credo vivamente che se la usassi su una pelle matura, percepirebbe lo stesso. Forse su una pelle grassa potrebbe funzionare bene, ma sulle pelli delicate e secche, assolutamente no! Per non parlare della protezione! L'ho testata qui in Inghilterra, con vento forte e freddo, e la mia pelle ne ha risentito molto, cosa che solitamente con le mie creme homemade, riesco a tenere sotto controllo! Insomma per me questa crema è assolutamente bocciata, però ci terrei a sapere altre opinioni, se magari qualcuno di voi l'ha usata.
Io comunque la finirò perchè non mi piace buttare i prodotti, e perchè comunque ha un ottimo inci. Perciò magari chi non ha una pelle esigente come la mia, può comunque provarla, anche perchè il prezzo è davvero ottimo, circa 5 euro, c'è tanto prodotto dentro, e non ne serve un quintale! 

Fatemi sapere, sono davvero curiosa della vostra opinione!!!!! Vi auguro una splendida serata! ciao! :*******

martedì 29 ottobre 2013

Cofanetti per aspiranti spignattatori!!!!


Buongiorno a tutti miei cari! Come vi avevo anticipato,quella scorsa è stata una settimana ricca di emozioni, dato che finalmente un giorno importante e tanto atteso, era finalmente arrivato, e ora quindi pare che io sia Dottore in Giurisprudenza :D  Amici e famiglia non potevano organizzare meglio i festeggiamenti, e mi è sembrato di vivere una favola, oltre ad aver visto chiaramente quanto mi vogliano bene e quanto affetto ricevo da loro! Sono molto fortunata, nessun tesoro potrebbe valere di più per me! Ma tornando a noi....il post di oggi mi rende molto felice, perché spero che aiuti molti di voi, che vorrebbero produrre in casa cosmetici. Infatti spesso il problema è che non si sa da dove partire, cosa comprare, cosa ci servirà davvero oppure no. Io stessa ho attraversato questa  fase, e onestamente fu davvero difficile affrontare la prima spesa, dovendo considerare singolarmente ogni ingrediente. Oggi questo problema, il mitico sito di Aromazone, ce lo risolve!! Io uso i loro prodotti da quando ho cominciato, cioè quasi 4 anni fa, avevo provato anche altri fornitori di materie prime ma nessuno l'ho mai trovato al loro livello! Tanto è vero che guardando le mie ricette troverete solo prodotti di Aromazone. E nessuno mi ha pagata o costretta ad usare le loro materie prime nei miei spignatti!
Quello che il sito ci propone sono una serie di cofanetti tematici ( per esempio per creare creme viso, oppure trucco, o creme corpo) che contengono tutto ciò che ci occorre per realizzare i prodotti del tema da noi scelto.




Io avevo la possibilità di scegliere uno di questi kit, ci tengo a dire che la possibilità mi è stata gentilmente offerta dal team Aromazone, ma non sono stata assolutamente vincolata in ciò all'obbligo di dover esprimere un'opinione favorevole! Anche se ovviamente io conosco questi prodotti e il uso da anni ormai, e quindi ero certa che avrei apprezzato questo cofanetto, che comunque avevo già studiato prima di scegliere! Vi dico questo, per essere totalmente trasparente nei vostri confronti.
I cofanetti che potete scegliere sono davvero tanti e più avanti troverete il link.
Ma vediamo meglio il contenuto del cofanetto! 
Io in particolare ho scelto il cofanetto per prodotti viso anti-age, per cui all' interno ho trovato tutti gli olii e gli attivi per creare la crema viso all'olio di cotone, un fluido rigenerante, il contorno occhi, e il tonico. E ovviamente tutte le materie prime per realizzarli, come l'emulsionante, conservante, guanti, la frustina per l'emulsione, e i flaconi per i vostri cosmetici finiti. Persino le etichette! Poi trovate incluso il ricettario, con tutte le dosi e la spiegazione, che sono in francese, ma credetemi sono comprensibilissime! Soprattutto i dosaggi. Il tutto al prezzo di 28,50 euro! Tutti i materiali e gli ingredienti per creare ben 4 prodotti naturali ed ecobio! 

                                     

Nella confezione sono inclusi anche olii essenziali e fragranze cosmetiche!!

                            

                             


Il motivo principale per il quale mi sento di consigliarvi questo cofanetto ( poi pian piano proverò gli altri), è proprio la mia esperienza personale. Io ricordo che alla prima spesa su questo sito, non avevo idea di cosa avrei creato, o cosa avrei voluto creare, è spesi ben 60 € di materie prime che fortunatamente riuscii ad usare, ma che altrimenti sarebbero finite nel cestino, dato che hanno una scadenza! Perciò questo é un ottimo modo, per mettere a fuoco ciò che desiderate creare e cosa esattamente vi serve, senza farvi spendere una cifra assurda! Poi voglio dire... A 28,50 ve lì comprate si 4 prodotti...ma che prodotti? Sicuramente non bio, e non di questa qualità! Poi la maggior parte delle cose che troverete in questo cofanetto non le userete una volta sola, come la fragranza, il conservante, l'idrolato di rosa ( che è un prodotto pregiatissimo che io adoro e non manca mai nella mia scorta), gli estratti e gli olii essenziali! Sicuramente li userete poi altre volte. Io vi lascio il link con ulteriori e dettagliate spiegazioni su questo cofanetto ---> http://www.aroma-zone.com/aroma/Fiche_KIT-AZ-BOX_soins-visage-anti-age.asp  
e qui il link per visualizzare tutti gli altri cofanetti --> http://www.aroma-zone.com/aroma/coffrets.asp#coffret_soins_antiage 
Amici io spero che troverete finalmente il coraggio e la voglia di cominciare a spignattare, perché vi giuro che vi cambierà la vita, e vedrete i risultati dell'utilizzo di prodotti bio, con i vostri occhi, e poi vedrete anche la convenienza e il risparmio! Se poi vorrete il mio aiuto, se qualcosa non la capite, io vi spiegherò tutto nel dettaglio non temete, e potrete sempre farmi tutte le domande che vorrete! Più avanti realizzerò questi prodotti, con tutorial e review, perciò restate con me! <3 

Spero che il post vi sia piaciuto, a prestoooo e lasciatemi tanti commentini che adoro leggerli!! :D ciaoooo! 



I benefici dell'olio di ricino sulle ciglia

Ciao a tutti amici! Ci tenevo a scrivere quest post un po' scontato, in quanto potrete trovare milioni di post come questo credo, per parlarvi della mia personalissima esperienza riguardo l'utilizzo costante dell'olio di ricino sulle ciglia. Utilizzo costante in quanto è bene usarlo tutte le sere ed è quello che io faccio da un anno quasi, salvo stanchezza grave e acuta! Io credo che le ciglia siano una parte importantissima per una donna. Regalano profondità allo guardo, rendono l'occhio bello e interessante, e non credo occorra averle di lunghezza esagerata per far sì che questo accada, ma semplicemente penso che sia sufficiente averle curate ed evidenziate, attraverso il make up (infatti non amo le ciglia finte). Voi sapete bene, che avere cura della nostra pelle come ad esempio del nostro viso, permette una riuscita ottimale del makeup; se non c'è una buona base su cui lavorare il lavoro rende sicuramente meno. Per buona base, non intendo dire che bisogna avere una pelle perfetta, ma curata, quello sì. Il più pulita e sana possibile, assolutamente! E questo dipende solo da noi, e dalla nostra eventuale pigrizia/voglia/costanza....ehehe  :)
Ad ogni modo quando sono venuta a conoscenza del fatto che molte ragazze curavano in questo modo le loro ciglia, ad essere onesta ero un po' scettica. Non so perchè...ma ...insomma di che cura potevano mai necessitare le ciglia? Ebbene...da brava scettica, prima di giudicare però, ho voluto provare...ho semplicemete comprato dell'olio di ricino al supermercato (lo trovate alla Coop della marca Forsan, davvero buono e puro), e l'ho messo in un contenitore che io avevo acquistato in precedenza su Aromazone per un altro scopo, ovvero quello di farmi un mascara homemade (cosa che prima o poi farò, sappiatelo, e correte ai ripari!).

Qualcuno potrà ricordare questa foto, postata la scorsa primavera.

Ma ovviamente potete riciclare un flacone di mascara, ma mi raccomando, pulitelo in maniera maniacale!

Io ho le ciglia abbastanza lunghe ma drittissime! Brutto da vedersi quando metto il mascara, e poi siccome non potevano avere dei normali difetti, sono molto indisciplinate. Nel senso che io quando metto il mascara mi si impiastricciano, si arrotolano...ufff non so spiegarvi bene...tutto quello che so, è che da quando uso questo mascara tutte le sere, io la mattina ci metto un secondo a mettere il mascara, e soprattutto le ciglia sono già leggermente incurvate da sole. Non devo pettinarle prima, al massimo uso un po' il piegaciclia se voglio sbattere gli occhi come Minnie, uhauhauha :P!!!!
Inoltre quando mi strucco, non ne vedo cadere nemmeno una, sono diventate fortissime, e ad essere sincera è bello andare a letto con un occhio bello, nel senso che quest'olio è molto corposo (infatti con vi colerà nell'occhio), e quindi se voi date un po' di forma alle ciglia, sembrerà di avere un po' di mascara ^_^

Insomma ragazze io mi sono davvero ricreduta. Una spesa economica e utilissima, anche perchè poi l'olio di ricino si può usare anche per tante altre cose, per un prodottino  homemade davvero utile e per me ormai indispensabile!

E voi lo usate già? Avete riscontrato miglioramenti oppure no? Fatemi sapere che sono curiosa come una scimmia! Io vado a nanna che sono distrutta!!!! Vi bbacio....ciaooo!!!!!

giovedì 10 ottobre 2013

New makeup, violet obsession!

Buonasera amici miei!!!!Perdonatemi l'assenza ve ne prego, ma sono tornata in Italia, un po' per fare "vacanza", poi perchè pochi giorni fa è stato il mio compleanno, e poi per il motivo dei motivi, perchè tra qualche giorno mi laureo! Un traguardo sofferto e desiderato, nonostante il lavoro, nonostante tante altre cose, è sicuramente un titolo di cui andrò fiera ma unicamente per la soddisfazione mia personale, non avrei mai creduto di laurearmi ecco!
Comunque non perdiamoci in millemilagiridiparole! Il fatto è anche che, chi mi segue su Facebook QUI , sa che mi mancava proprio tanto tanto creare i miei gioielli, le mie borsette ecc... Nel periodo in Inghilterra in cui non  potevo lavorare, ho comunque lavorato alle mie idee, e così una volta tornata in Italia, ho passato un po' di giorni a metterle in pratica e a breve vedrete le novità! Per oggi invece, godetevi questo post makeupposo, che avevo realizzato quando le temperature a Leeds erano ancora miti, e il sole mi permetteva di giocare ancora con i colori! Anche se ritengo comunque che sia un makeup adatto anche all'inverno, per sollevarci nelle giornate grigie!
Fatemi sapere che ne pensate, spero vi piaccia!!!! Ciao!!!

Goodevening my friends!!!! Please, forgive the absence but I come back in Italy for some weeks, for holidays, and because some days ago it was my birthday, and then for the most important reason, my degree day! My important goal, my desired goal!
Anyway... as I have said on Facebook HERE , in England I missed so much to work at my DIY projects, so since I came back in Italy, at home, I started to work very hard, because in the meantime, in England, I thought about my new ideas that now I have finally realized! But today, I'll show you a makeup I realized when there was the sun in Leeds, but I think that you can do this makeup also in winter, in gray days, to feel happy!
Let me know if you like it, I will be very happy if you'll leave some comments! See you! Ciaaaaoooo!!!!!

















Per realizzare questo make up ho usato :
 Palette della Sleek i-Divine Lagoon. Nell'angolo dell'occhio, il colore Oyster che è un bianco perlato, al centro colore Underworld sfumato con Night Sky, il viola, che ho usato anche all'esterno intensificandolo. Con il pennello bagnato ho tirato una sottile linea di nero con il color Black Pearl sempre della palette. Sotto l'occhio ho sfumato ancora blu e viola, nella rima interna matita nera "I Love Rock" di Essence. Mascara sempre Essence. Sulle labbra il numero16 di Rimmel collezione Kate Moss

To realize this make up I used :
Lagoon Palette I-Divine by Sleek. In the corner of the eye I used the colour Oyster, in the center Underworld that's a blu like the sea, then I blended the blu and the violet Night Sky, and at the end of the eye I used so much violet to intensify. With the black coulour of the palette, the name is Black Pearl, and with a wet brush I made a thin line, like eyeliner. Under the eye, I used also violet and blue, and inside the eye I used black pencil "I Love Rock" by Essence. The Mascara is also by Essence. On my lips, number 16 by Rimmel, Kate Moss collection.


lunedì 16 settembre 2013

Eccomiiii!!!Post- influenza- post

Buooonaseraaaaaaaaa!!!!!! Ho avuto una super mega influenza che non voleva abbandonarmi e durante i deliri influenzali, oltre ad aver ingannato il tempo guardando l'intera prima stagione di "Once Upon a Time", ho studiato qualche nuovo progettino, che non vedo l'ora di realizzare una volta tornata a casa. In particolare per quanto riguarda il fimo e i miei amatissimi ferri!!!!! :D A proposito di ferri...mi sa che poi l'anno scorso qui sul blog, ho dimenticato di mostrarvi i miei lavoretti lanosi..... o nno???? Non ricordo....Comunque! Pensando e pensando ai miei progettini, perchè qui non posso portare fimo, forno, materiali eccccetera, micivorrebbeunanuovacasa (perchèèè?? :( ), mi è venuta una voglia matta di realizzare qualcosina. Su suggerimento della mia Mamy, che al telefono mi sentiva smaniosa e piena di ARTETECA (perchè smaniosa non rende quanto dire " tieni l'arteteca", ovviamente in napoletano), sono andata a comprarmi un uncinetto e un gomitolino di cotone. Ho scelto il gomitolino, un filato abbastanza grande giacchè sono una novellina in quanto a uncinetto, e la signorina mi ha gentilmente dato l'uncinetto adatto. Cosa ci faccio cosa non ci faccio, questo no perchè mi sembra complesso, quell'altro sono incapace, quest'altro non ci ho capito nnniente...alla fine sono capitata  sul canale di Annarella Gioielli che trovate su youtube,  e che saluto e ringrazio, la quale aveva pubblicato un tutorial molto facile ( e ben spiegato), per realizzare un bel fiore. Il mio ovviamente è venuto abbastanza grande rispetto al suo, ma ho già in mente per cosa lo userò, ed ecco che è partito così un nuovo progetto, che spero di mostrarvi presto ^_^ Intanto vi lascio la foto del mio fiorellone! :D Spero vi piaccia!

Goooooodevening my dearest!!!! I had a terrible flu that loved me and wouldn't  go away, so during my illness, I've watched almost an entire season of "Once Upon a Time", but especially,  I've studied for my new projects I can't wait to realize when I'll  come back home! In particular  projects about polymerclay and knitting!!!! By the way! I don't remember if I showed you the things I realized last year..... mumble mumble.....Anyway, I can't bring  my materials here, to realize my projects, for example the oven for polymerclay, and materials for my jewelry  (I would need a new and biiiig house ihihihihih ), but I had a desperate need to create something!!!!! My Mamy, also desperate for me (ihihihi),  advised me to buy a hook and a ball of cotton....and...so I did! I'm not expert about crochet...I spent a looooot a looot a lot (a lot) of my time, thinking about what I could do....and then I found a channel on youtube with the tutorial (in italian), to make this flower! Mine is really big, so I'll don't realize jewelry with this...but I have a project I hope to show you as soon as possible! :D In the meantime I leave you the photo, and I  hope you appreciate! :D


See you guys, Good night to you all! Buonanotteeee a presto,

Ciaoooo!!!! <3 :*

lunedì 9 settembre 2013

Aggiornamento e (forse), un'anteprima cinemaografica

Buonasera a tutti amici miei!!! Scusatemi per l'assenza la scorsa settimana, ma è stata davvero una settimana impegnativa! Come vi avevo detto ero in cerca di un lavoro per non pesare sulle spalle della mia famiglia, ebbene l'ho trovato! Un lavoro assolutamente in regola sia per quanto riguarda il contratto, sia per quanto riguarda la paga! Una cosa non ve l'ho detta. Qui avere un contratto anche di tipo permanente, è solo una questione formale e legale. Ovviamente dà diritto a ferie pagate, all'assicurazione per incidenti sul lavoro, contributi per chi lavora full time, ma qui a differenza dell'Italia, avere un contratto non significa che non possono licenziarvi dalla sera alla mattina. Come mi disse anche una mia cara amica prima di partire, che saluto (ciao Baniii, lei capirà leggendo il suo nomignolo), avete presente in America quando vedete la gente che viene licenziata e si fa la scatola con le proprie cose e va via all'istante? Ecco...qui succede la stessa cosa! Se non vai bene sei out, subito!
A parte questo.... il post di oggi avrebbe dovuto essere un altro, infatti chi mi segue su FB probabilmente lo sa, perchè avevo accennato al post in cui vi avrei parlato della gita fatta con il college, ma siccome ieri è stata una serata davvero davvero carina, ci tenevo a condividerla con voi subitissssssimo!!!!! :D Ieri pomeriggio, dopo una mattinata di relax e studio, abbiamo deciso di andare al cinema, a vedere una commedia, perchè  di solito la commedia ha un linguaggio più easy, e si riesce a capire bene ciò che dicono i personaggi. Inoltre questa è ambientata a Londra, regista inglese, attori inglesi, zero slang americano. Non so se in Italia è uscito già, se uscirà oppure no, anyway, il regista è lo stesso di Notting Hill e Love Actually, e il film s'intitola " About Time"

All'inizio ci siamo trovati dinanzi a una vera e propria commedia  molto divertente. Il protagonista ha questo particolare potere di viaggiare nel tempo, e nella prima parte del film lo usa in maniera esilarante! Ma poi....ad un certo punto, grazie all'amore, quello intenso, duraturo, quello che ti accompagna nella crescita e che forse dura in eterno, comprende l'importanza del tempo, l'importanza di vivere sempre il presente al 100%, perchè per quanti poteri si possano avere, certe cose non tornano indietro, non possono, e se non le viviamo subito pienamente quando capitano, rischiamo di perderle e di non avere mai più la possibilità di viverle! Sembra banale, sembra scontato, ma non lo è. E' più scontato pensare che di tempo ne abbiamo, o è più facile giustificarci quando lo perdiamo. Non ci concentriamo spesso sull'istante che stiamo vivendo. O almeno io, tendo a dimenticalo spesso, presa dai ritmi frenetici della vita! Puoi vivere ogni giorno come quello precedente, oppure puoi decidere di rendere ogni giorno, straordinariamente ordinario!!!!


Hello my dear friends!!!! Yesterday night,   Kris and I went to the Cinema to see a really nice comedy, written by the same director of Love Actually and Notting Hill! The first part of the film, is really funny because the protagonist has the power to travel trough the time, and he uses this power in a really funny way!! But, in the second part of the film the protagonist finds the importance to live life day by day, at 100%!  He understands the importance of love, the true love, and that something even if you have the powerful to travel trough the time, something can't come back, and you lose them forever! I know, that might seem an obvious  thing, but I think is not, or better, I forget it sometimes! We can decide to live every day in the same way, or we can decide to make every day extraordinarily ordinary!

Good night.... :*

.


venerdì 30 agosto 2013

Post veloce dal Mac store!

Amici sono all'apple center per testare come funziona blogger sull'ipad mini! La Mia laurea si sta avvicinando se qualcuno volesse farmi un regalo........!!!!!! Vi lovvoooooo

mercoledì 28 agosto 2013

Cose belle : news dall'Inghilterra parte 3

Amici miei...terza ed ultima parte di questa serie di post, perchè i prossimi parleranno di cose un po' più divertenti, specifiche, e ci sarà un ritorno ai nostri post frivoli e beautosi! ^_^
Allora...ci sono stati davvero molti commentini al mio ultimo post, e colgo l'occasione anche stavolta per darvi due dritte, oltre che per ringraziarvi del vostro supporto!

Lavorare in Inghilterra in nero, è una scelta davvero sbagliata. Significa lavorare sette giorni su sette, spesso, avere una paga misera, e rischiare di passare molti guai con la giustizia locale. Per chi non è cittadino dell'UE le cose ovviamente si complicano ulteriormente, e possono diventare molto gravi e serie, perchè da quanto ho capito, la "punizione" non si ferma alla sola multa. Ad ogni modo, questo è un altro dei motivi per i quali io ho lasciato il mio lavoro. Noi siamo cittadini dell'UE, le cose per noi in UK sono "molto" più  facili, rispetto a chi viene da paesi che non ne fanno parte. Appena arrivate qui, recatevi nel jobcentre della vostra città, assicuratevi che non sia una di quelle agenzie per lavoro fasulle che nascono come funghi, e  non esitate a chiedere alla scuola o alle autorità locali. Vi risponderanno volentieri. Chi viene qui e studia anche privatamente in un college, full time, ha diritto a un mantenimento da parte del governo, che consiste in 65 sterline a settimana più o meno. Ogni college, anche quelli privati, vi rilasciano un Identity student card, che vi dà diritto a sconti e ad agevolazioni, oltre che attestare che siete effettivamente studenti. Perciò state in guardia, non accettate di essere sfruttati.
Bene, dopo questa premessa, che dovevo fare perchè qualche persona tra voi potrebbe averne bisogno, e io se no il blog che ce l'ho a fare (????!!! disse in tono napoletano e interrogativo sbalordito), passiamo a un argomento che di gran lunga mi rende più felice, e cioè il college!

NB :  Notare la mia cartella vintage  pagata solo 6 sterline al mercato!!!ihihihih So proud of it!


Una settimana fa ho cominciato il college. All'inizio volevamo frequentare il corso all'Università di Leeds che è una delle più famose qui in Inghilterra, e pare sia anche quella frequentata dalla futura moglie del principino Harry (gossip tra amiche ;) ), ma non solo la cifra era SPROPOSITATA, ma per entrare a farne parte o si sceglieva di seguire in contemporanea un corso accademico (medicina letteratura ecc...) oppure, bisognava accedere tramite un esame di ammissione, più test di inglese, più altre ottomilacinquecentocinquanta carte e attestati di laurea ecc ecc ecc.... così abbiamo scelto tra tre college riconosciuti dal British Council. Anzi tra due, perchè uno era stato frequentato da colleghi di lavoro, che non si erano trovati bene.
Il nostro college si chiama Leeds Language College, ed è proprio nel cuore del centro città.
Appena entrata in classe ero un po' imbarazzata...giusto il tempo di scoprire che la mia insegnante è più matta di me, e io semplicemente l'adoro!!!!! Si chiama Cathrine, ma odia essere chiamata così..perciò la chiamiamo Cat ^_^ organizza una marea di attività per noi didattiche, e inoltre adora leggere e guardare film. Perciò regolarmente noi le diamo le nostre chiavette usb e lei ci carica film in inglese che siamo in grado di comprendere. Lo staff del college conosce alla perfezione i problemi e le situazioni della maggior parte dei ragazzi che fanno questa esperienza, perciò spesso (o almeno il mio college lo fa), rilascia una Cover Letter (una lettera di presentazione/raccomandazione che non siete dei pazzi maniaci assassini credo...),da dare ai datori di lavoro, che spesso leggono solo quella e se ne fregano del vostro CV. Inoltre aiutano a correggere o scrivere il vostro CV.  Molti mi dicono : il college lo puoi fare anche in Italia. Vero , MA (un ma grande come il mondo), in Italia un mese di college costa il doppio di quello che io ho pagato. Perchè per un mese chiedono anche 1000 euro, se non di più da quanto ne so, mentre io ne ho pagati 700 per 5 settimane compreso il materiale didattico. Inoltre più settimane fai meno paghi. Kris per 16 settimane ha pagato 1600euro, e contate che sono 4 mesi di corso! Inoltre, studiare al college in UK e quindi viverci, dà l'opportunità di mettere subito e costantemente in pratica ciò che imparate in classe. La cosa più bella è che con le persone del college si parla per forza inglese, anche se si va fuori per un caffè. Vabbè a parte che a Leeds gli italiani si contano sulle dita (diverso per gli spagnoli che sono una marea), ma poi il college ospita  persone che vengono da ogni parte del mondo, quindi non c'è altra soluzione che parlare in inglese. Ed è una cosa bellissima vedere persone che parlano lingue diverse, dialogare in un'unica stessa lingua! E' emozionante, io ne sono molto affascinata, e l'ho capito provandolo sulla mia pelle, perchè pur rendenomi conto dell'importanza dell'inglese, non avevo mai pensato a questa cosa...non così profondamente, e provandola ne ho compreso la reale e grande importanza.
Prima di essere inseriti in una classe, si fa un esame per testare le capacità. L'esame dura un'ora e mezza, che impiegherete quasi totalmente per il test grammaticale, gli ultimi 5 minuti si fa una chiacchierata...in genere chiedono di parlare della famiglia, o delle differenze tra il tuo paese e l'Inghilterra. Più qualche frase di mezzo buttata qua e là per vedere se capisci ciò che ti viene detto oppure no. Io sono stata inserita esattamente nella classe alla quale aspiravo e quindi sono superfelice. Inoltre la mia classe è studiata appositamente per la preparazione all'esame che rilascia un titolo valido a livello internazionale, come il Pet, Fce, Cae. Io mi sto preparando all'Fce. Spesso lavoriamo con le altre classi, facciamo dei giochi...è un po' come tornare alle medie, perchè siamo impacciati, spaventati magari, imbarazzati perchè non ci esprimiamo alla perfezione..e grazie alle insegnanti tutte queste brutte sensazioni spariscono, e l'errore quando arriva si corregge e così si migliora! Insomma questo sta rendendo la mia esperienza davvero bella! ^_^ Ogni due settimane facciamo delle gite tutti insieme, tutti i ragazzi del college di tutte le classi, insieme. Venerdì scorso siamo stati a Skipton...e vi racconterò di questo nel mio prossimo post dove tra l'altro comincerete a trovare anche la traduzione in inglese perchè caricherò le foto, e darò l'indirizzo della pagina ai ragazzi e alla mia insegnante, così potranno prenderle anche loro, ed è doveroso che io scriva anche in inglese eheh!!!!! :D
Intanto spero che questo vi sia di aiuto e vi piaccia, lasciatemi tanti commentini se vi va, che adoro leggerli!!!! E grazie per esserci sempre a supportarmi!!!! 
A presto tesori!

PS : se volete un gioco carino per esercitarvi con l'inglese, scaricate Duolingo gratis. E' un app da scaricare sul cellulare che ci hanno consigliato le insegnanti. Potete selezionare qualsiasi lingua vogliate imparare a dire il vero, ed è davvero utile e divertente!!!! E potete sfidare gli amici! ^_^ Fatemi sapere se la scaricate, cosa ne pensate..CCIAAAAAAAAAAAAAAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!

mercoledì 21 agosto 2013

Cose belle e cose meno belle : news dall'UK parte 2

Buonasseeeeeera a tutti miei cari amici! Intanto ringrazio qui le persone che in questi giorni, leggendo qualche anticipazione su quanto sto per narrarvi, mi hanno tirato su il morale con messaggi e cuoricini di incoraggiamento! Una cascata di cuori per tutti voi!!!!!! ^_^
Purtroppo le cose che possono farci star male capitano ovunque, questa non è altro che una brutta (per me oserei dire terribile), esperienza come tante. Diciamo che non avrei voluto viverla in questo modo, non in questo periodo della mia vita, in una città che mi impedisce di tornare a casa almeno per il week end, soprattutto perchè tutto quello che volevo era aiutare la mia famiglia e cercare di essere un minimo indipendente. Come vi avevo già anticipato nella prima parte di questo post, lavoravo in un ristorante come cameriera. Avevamo compreso che il capo (lo "conoscevo" già dall'Italia, nel senso che sapevo della sua esistenza già da prima di partire, ma non lo conoscevo personalmente), era come dire...una persona estremamente particolare, ma non avremmo mai pensato che potesse arrivare a tanto. Kris si è salvato, in quanto lui lavora nel Take Away, sempre di proprietà di questa particolare persona, perchè non la vede mai! Essendo il ristorante più grande e più difficile da gestire, il capo era sempre lì a sorvegliarci. Già siamo partiti molto male in quanto codesto signore fa lavorare tutti i suoi operai in nero, il che in UK non solo significa per lui un enorme pericolo che non so in quale maniera riesce a scampare, ma significa non avere un'assicurazione lavorativa esattamente come in Italia, e in un ristorante in particolare, può voler dire non avere MAI ferie, perchè se le chiedi potresti essere licenziato, e lavorare sette giorni su sette, perchè se chiedi il giorno libero potresti sempre e comunque essere licenziato. Penso sia esattamente la situazione lavorativa che chi viene qua cerca di evitare. Ad ogni modo per dirlo in una sola parola eravamo tutti sottoposti a mobbing, chi più chi meno, io e la mia collega in particolare. Partendo dal presupposto che ho imparato il lavoro solo guardando la mia collega lavorare, e solo perchè lei mi spiegava le cose che le erano state insegnate dal manager (che se n'è andato due giorni dopo il mio arrivo per mia sfortuna), noi eravamo soggette a qualsiasi tipo di imprecazione dalla bestemmia all'augurio di andare a quel paese (non in questi termini si intende), demansionamento, insulti personali e gratuiti come : cretina, deficiente...incapace...eccetera eccetera....chiariamoci, è possibile che una persona non sia brava  nel suo lavoro o non sia adatta a un determinato tipo di lavoro,  e ovviamente il capo ha il diritto di dirlo, ma comunque va detto in modo educato e l'offesa è assolutamente sempre ingiustificata, secondo me.
Il demansionamento è stato passare da cameriera a donna delle pulizie, in quanto la sera prima è arrivato a parecchi tavoli  cibo avariato, e non si sa per quale ragione la colpa è stata data a no,i dal capo! sia chiaro, a me va bene fare le pulizie, purchè mi venga data la possibilità di scegliere se voglio farlo o no!
Passi che il cliente se la prende col cameriere perchè è l'unica persona che vede, ma noi non cuciniamo, non stiamo in cucina...non so con quale potere avrei potuto immaginare che il cibo era avariato. Per cui per punizione il giorno dopo abbiamo pulito ogni dove, in un ristorante che serve cibo avariato....perciò immaginate il conseguente livello di igiene.
La cosa che più fa male è che siamo ragazzi, tutti con lo stesso carico di difficoltà : arriviamo qui con una valigia che contiene lo stretto indispensabile, ci spostiamo da un hotel all'altro tutte le mattine (cercavamo di beccare le promozioni, perciò ci spostavamo in base alla promozione che trovavamo), fino a quando finalmente non troviamo una casa. Spesso stanchi morti e spesso sporchi dopo una mattinata a girare e a fare 8 milioni di telefonate (perchè vi avevo detto che prendere casa qui non è semplicissimo, per via del garante), per trovare casa andavamo a lavoro... Ma si sa è così....l'inizio è difficile poi pian piano ti sistemi, hai una casa, hai una linea internet...hai un conto bancario inglese e un telefono inglese, fino a quando diventi un cittadino inglese registrato con tutti i diritti di un inglese. Ed è magnifico arrivare qui solo con una valigia, e avere un mese dopo tutto questo, e l'hai creato da solo, in un paese che non parla la tua lingua, che ha una burocrazia diversa, per certi versi complicata...... beh è una cattiveria far patire le pene dell'inferno a chi fa queste esperienze, e non può mollare il lavoro per aiutare la famiglia. Perchè ragazzi sia chiaro, i primi tempi qui se ne va una barca di soldi, chi più chi meno, io sono stata anche fortunata...ma sono andati via comunque tanti soldi all'inizio! E io ho cominciato a lavorare dal secondo giorno qua, quindi sono riuscita a farli rientrare in parte, ma poteva accadere come alla mia collega bulgara, la quale aveva il triplo dei nostri problemi burocratici, e ha dovuto attendere 5 mesi prima di trovare un lavoro!
Ora in qualche modo questo incubo è finito e per fortuna mentre vivevo l'esperienza più traumatica e umiliante della mia vita, cominciava anche la fantastica avventura al college!!!!


Ma di questo parleremo nel prossimo post perchè per oggi, vi ho già tediati abbastanza!!!!!

Non lavorate in nero ragazzi, il lavoro con pazienza si trova. Cercate di lavorare il meno possibile con gli italiani, e affidatevi ai job centre della città, i quali vi forniranno velocemente l'Insurance Number (ovvero il numero assicurativo), che vi permette di lavorare e di essere registrato come persona che vive sul suolo inglese, con gli stessi diritti di un cittadino inglese, visto che anche voi pagate le tasse. Attenzione : è vero che si pagano le tasse e può sembrarvi un discorso inconveniente, ma le tasse vi verranno interamente restituite una volta tornati in Italia, sei mesi dopo per esattezza! Perciò....conviene farlo, soprattutto se (corna e stracorna facendo), dovesse accadervi qualcosa, specialmente sul lavoro. Inoltre serve al datore di lavoro per farvi il contratto e vi dà piu possibilità di trovarlo!!!!

Bene amici miei è tutto, se avete qualche domanda o volete qualche consiglio non esitate a chiedermelo!!!! a prestissimoooo!!!!!! Vi lovvo come sempre e attendo impaziente i vostri commentini!!!! Ciaoo!!!!



mercoledì 14 agosto 2013

Per fortuna che c'è il verde!!!!

Buonasera a tutti voi, amici miei! Sono stata molto felice dei commenti che mi avete lasciato sotto il precedente post, in cui qualcuno mi ha ringraziato per le dritte sul cambio vita, dall'Italia all'Inghilterra, per chi di voi volesse come me, affrontarlo. Come accennato nell'ultimo post, qui il cielo è sempre grigio! domani è il 15 agosto, ma io non lo sento affatto! In primis perchè qui ovviamente non lo si festeggia, e in secondo luogo perchè sembra novembre! Io giro con giacca e maglioni, a volte anche felpe perchè il vento è gelido, spesso! Per strada non è difficile trovare già ragazze con le calze nere doppie sotto le gonne, e sempre un golfino a portata di mano, se proprio si vuole sfidare la temperatura. L'usanza di avere sempre un ombrello dietro, mi è tornata utile, anche se per fortuna la pioggia in questo periodo dura poco. La luce del sole mi manca e quando c'è, spesso non riesce a scaldare l'aria a causa del vento freddo, o delle nuvole che giungono a coprire totalmente il cielo. Ad ogni modo, quando il temop è bello, prima di andare a lavoro io e Kris ci fermiamo in questo splendido parco che si trova proprio alle spalle del ristorante in cui lavoriamo a Horsfoth. E' davvero meraviglioso e ho approfittato di un pomeriggio di sole (con vento gelido appunto), per fare qualche scatto da dedicarvi ^_^


 Ecco cosa vedono gli occhi appena si entra....è un vero paradiso, il verde dei prati riempe lo spirito oltre agli occhi!!!!


Quelli che più godono di tutto quuesto verde, oltre ai bambin,i sono i nostri amici a quattro zampe . Qui non esistono recinzioni, e non vi è l'obbligo di tenere il cane al guinzaglio, perchè come vi avevo già detto, c'è talmente tanto senso civico, che persino i cani sono educati, e quando sono indisciplinati, ci pensano i loro padroni a farli comportare bene, soprattutto in presenza di cuccioli di uomo :)

Le tipiche forme geometriche, che caratterizzano "i giardini all'inglese".



 Appena entrati, Kris si è accorto di qualcosa che di sicuro mi sarebbe piaciuto . Il giardino giapponese. Il viaggio in Giappone per me è uno dei sogni da realizzare, e quello che più mi affascina della cultura giapponese, è proprio questo rapporto vitale con la natura. I giardini immensi..i ciliegi in fiore ovunque...il rispetto che si ha verso gli elementi naturali, soprattutto verso l'acqua, che non manca mai, e il cui potere non viene mai sottovalutato. Ero troppo curiosa di averne un piccolo assaggio....
E proprio dopo il grande prato verde, ecco una porticina di ingresso in questo piccolo angolo orientale.







Non è difficile a Leeds trovare persone nei parchi a tutte le ore. Per parlare, per giocare con i loro amici a quattro zampe, per leggere un libro o approfittare del sole. In certi momenti penso che si godano la vita molto più di noi, e sicuramente molto più dei londinesi, che sono sempre indaffarati e di corsa. A Leeds il concetto di "fretta" sembra non esistere!O almeno in un mese di vita qui, io non l'ho mai percepito e nemmeno Kris.. 0.0






Come vedete, l'acqua è un elemento molto importante, tra il laghetto e la cascata, emerge questo particolare. Perciò prima di lasciarvi all'ultima foto (stupida) di questo post,  voglio lasciarvi con questa frase tratta dal film Memorie di una Geisha, di cui mi sono liberamente appropriata, rendendola il mio motto personale:  l'acqua si scava la strada attraverso la pietra, e quando è intrappolatal'acqua si crea un nuovo varco.




Faccia impaurita dal vento...la mia.... quella di Kris.....si commenta da sola! uhauhauahauah ma ssiii daiii sono simpaticaaaaa!!!!! ihihihihih  :P



Ciao amiciiii!!!!!!!

domenica 11 agosto 2013

News dall'Inghilterra

Buongiorno a tutti amici miei e buona domenica!!!! Come sono felice finalmente di potervi scrivere e di potervi raccontare il motivo della mia assenza dal blog. Chi mi segue su FB e Instagram lo avrà ormai capito, che sono volata nel regno di Kate Middleton e dei reali più famosi del mondo!!! Non sono a Londra però, ma in una bella città universitaria nel cuore dello Yorkshire :  Leeds.
Ma procediamo con calma. Vi avevo anticipato nel mio ultimo post di un cambiamento radicale, ebbene questo lo è. Ho deciso che volevo dare un senso ai miei studi (essendomi diplomata in lingue e laureata in legge), facendo questa esperienza. Inoltre mii sono sempre chiesta cosa ci fosse fuori, se veramente la situazione in Italia poteva ritenersi così critica come noi la vediamo, e di certo lo è, e non lo discuto, ma ci sono tanti aspetti negativi anche del vivere all'estero. Non è tutto semplice come crediamo, in particolare in Inghilterra io ho incontrato molte difficoltà per trovare una casa. Difatti, oltre al problema dell'igiene (molte case sono davvero molto sporche), per affittare una casa tramite agenzia, che è anche un modo per stare sicuri ed evitare di andare a vivere in quartieri non proprio sicuri con persone non proprio raccomandabili, bisogna avere un garante. Una persona che viva e lavori in Inghilterra e possa garantire per voi. Io sono stata fortunata, perchè il mio datore di lavoro, conoscendo la mia famiglia, si è offerto di garantire per noi, conoscendo anche molto bene l'agenzia immobiliare alla quale noi ci eravamo rivolti. Queste difficoltà burocratiche ricadono su molte cose anche semplici, che non fanno altro che allungare tempi, e mettere in difficoltà i giovani. Non sono impossibili da superare, ma sicuramente non aiutano. I lati positivi sono tanti dal punto di vista della tecnologia, o magazzini per fare shopping veramente all'avanguardia. Ma ho avuto modo di riflettere tanto qui, in questo ormai quasi mese di vita inglese, e spesso vi garantisco, non ci rendiamo conto di quante cose belle ci siano anche nel nostro paese. Ovviamente non aspettatevi che vi dica che faccio un super lavoro, perchè non è così. Non mi vergogno a dire che sono una laureata che lavora come cameriera, primo perchè lo fanno la maggior parte dei ragazzi che arrivano qua, in secondo luogo perchè faccio un lavoro onesto mica vado a rubare....e infine questo mi permette di badare da sola ad affitto e bollette, lasciando sulle spalle dei miei genitori, solo le spese del college. Questa è una nota positiva, in quanto studiare inglese qui costa molto meno che fare una scuola in Italia, e ovviamente si ha il vantaggio di vivere anche nel luogo della lingua che si studia, il che permette di esercitarsi anche fuori dalla scuola, mettendo in pratica gli insegnamenti ricevuti. Il lavoro di cameriera in sala, aiuta molto in questo. A Leeds, rispetto a Londra per quanto ho potuto notare, le persone sono molto aperte e gentili. La vita è più calma e piacevole, per cui al ristorante le persone scambiano volentieri due chiacchiere con noi camerieri, curiosi della nostra esperienza, di sapere se ci divertiamo, di ascoltarci mentre con amore  parliamo del mare e del sole...che qui anche in questi giorni, fa raramente capolino. Leeds è davvero una cittadina giovane, piena di locali e divertimenti. Estremamente metropolitana, ma gioiosa! Mi piace, e quando sono libera adoro perdermi nelle sue strade affollate, tra i ragazzi e gli artisti di strada. E' la tipica città universitaria, e vanta una tra le più prestigiose università dell'Inghilterra.
Presto vedrete tante foto, e sarò felice di condividere con voi la mia esperienza qui. Di sicuro il mio soggiorno durerà sei mesi, perchè ho il contratto d'affitto per sei mesi appunto.Anche questa è stata una gentilezza concessaci, in quanto qui i contratti sono di un anno minimo, dall'affitto al contratto telefonico per internet. Nessuno vi fa contratti di sei mesi, o meglio...è molto raro, anche rivolgendosi ai privati. Ecco vi racconto queste cose, perchè magari c'è qualcuno che ha voglia di fare un passo come il mio, e leggendo queste notizie potrei essere di aiuto.
Come mai Leeds? Londra è estremamente cara, ci vanno troppe persone, si fatica a trovare lavoro e ci sono troppi italiani. Qui a Leeds, a parte i due ragazzi che lavorano con me, ho sentito parlare italiano per strada solo due volte in questo mese....capita davvero raramente, e la cosa non mi dispiace, perchè questo ci costringe a parlare tanto inglese sempre. Io sono estremamente fortunata, perchè non sono dovuta partire da sola, ma sto facendo questa esperienza col mio ragazzo, e questo ha permesso di superare i momenti di sconforto, i momenti di malinconia, i momenti in cui ti vien voglia di mandare tutto al diavolo e tornare a casa, in quel luogo dove ti senti sicuro e sai che nulla di brutto può accadere. Essendo in due però abbiamo cercato di creare questo clima anche nella nostra casetta, che a me piace tantissimo perchè è intima e accogliente, e anche qui riesco adesso a sentirmi un po' a casa e al sicuro. I momenti di tristezza e sconforto ci sono, chi ha fatto questa esperienza lo sa, e chi sta per farla è giusto che lo sappia. Ma se l'obiettivo da raggiungere è forte, come lo è nel mio caso, le difficoltà si superano. A me solo l'idea di andare al college la mattina mi mette felicità, e mi aiuta a superare le giornate di lavoro dure. anche se qui per fortuna, gli inglesi cenano presto, quindi non si chiude mai più tardi delle 10,30. E poi non serve la palestra, facendo sei ore in piedi avanti e indietro come matti! Iihihihihi
Ah..un'altra cosa bella dell'Inghilterra, sono i parchi! Sono enormi, e verdi...e ce ne sono a bizzeffe! E spesso quando il tempo ce lo permette, noi ci incamminiamo prima a lavoro, così da fare una sosta di un'oretta al parco, per leggere fare foto o solo per passeggiare! I cani possono circolare liberi senza problemi, anche se essendo gli inglesi dotati di un forte senso civico, stanno attenti ai bambini e a chi eventualmente potrebbe aver paura! Questa è una cosa che a noi manca. Il senso civico, il valore del benessere sociale. Quando c'è, il popolo vive in armonia, e qui questo si percepisce immediatamente! E' una cosa che adoro, che spero un giorno possa trovare anche il popolo italiano!
Con questa ultima parentesi, ho introdotto il prossimo post, che sarà appunto sul parco che ho visitato e sarà ricco di foto!!!! Spero che continuerete a seguirmi e a tenermi compagnia durante questa mia avventura!!!! :D  vi bbbbbaciooo!!!!!!

martedì 16 luglio 2013

Crema corpo pannosa e setosa, homemade!!!!

Ciao belli cicciiiii ( cicci lo uso quotidianamente con i miei amici più stretti, e siccome ormai io vi adoro, e vi considero come i miei amici stretti, ecco che anche voi ne siete vittime ora ihihihih :D )!!!! Come vedete oggi sono più scema del solito, poveri voi.... Comunque, (sempre oggi), voglio darvi la ricettina di una crema che ho fatto, che avete visto su Instagram e Facebook, e della quale mi avete chiesto la ricetta. Questa volta però ho fatto da cavia, e devo la ricetta (con qualche modifica), a Il mio angolo alchemico , che mi piace perchè le ricette sono facili, veloci, non necessitano di 3859 milioni di ingredienti che poi combinati tra loro, non si sa mai che tipologia di reazioni possano dare alla pelle, parola di cavia! Inoltre già è un anno che sperimento alcune di queste ricettine e mi piacciono molto, non ho mai mai avuto problemi! La crema in questione è una crema corpo effetto seta, bella pannosa come vedete nelle foto


Per realizzarla io ho usato (la ricetta originale è un po' diversa), per 100 g di crema :

-  53,9 grammi di acqua distillata

- 15 g di olio di mandorle dolci 

- 10 g di olio di jojoba 

- 5 g di emulsionante cera n° 2 ( la ricetta originale prevedeva la stessa quantità ma di olivem 1000)

- 5 gr di cera d'api

Se usate la cera 2 come emulsionante, o se preferite la crema più fluida, non mettete la cera d'api. Io dovevo consumarla, ma quando la rifarò non la userò sicuramente perchè la crema risulta più "dura" e pastosa da spalmare. Ma è comunque bella morbida eh, questione solo di gusti ecco. 

La comodità e particolarità di questa crema, è che tutti gli ingredienti che ho elencato, vanno messi insieme in una ciotola e messi a bagno maria, sia fase acquosa che grassa! Comodissimo perchè in questo modo si sporca solo un recipiente e il minipimer, e poi è davvero veloce da fare! Ovviamente se ne volete di più raddoppiate o triplicate le dosi e così via... ;)

Una volta che a bagnomaria si è tutto ben bene sciolto (non usate olii termolabili), emulsionate con il minipimer, e usate un bagnomaria freddo per addensare la crema. Una volta che la crema è fredda, aggiungete 20 gocce di vitamina E, 15 gocce di un olio essenziale a scelta, o 15 gocce in totale di olii essenziali. Io ho aggiunto 5 gocce di olio essenziale  di cipresso, 5 di limone, 5 di finocchio, per un'azione anticellulite. Per conservarla 18 gocce di Cosgard, e misurate il PH tra 5,5 e 7. Io ho dovuto correggerlo quindi controllate perchè credo che dovrete farlo anche voi. 

Nella ricetta originale, venivano aggiunti 10 grammi di amido di riso o mais (maizena), io non li ho messi perchè c'erano le cere, e non volevo addensare troppo la crema. 

PS : se usate cera 2 e olivem mille, non tentate di sciogliere il tutto nello scaldino di Aromazone...perderete tempo e pazienza, e la lunga cottura inutile, deteriorerà la cera n°2. A bagnomaria ci mettete davvero pochi minuti, ma mi raccomando : prima di mettere il recipiente a bagnomaria, preriscaldate l'acqua della pentola che dovrà contenerlo  (spero di essermi spiegata..! ) eheh!!!!

Ed ecco amici miei questo è tutto, io la sto usando da un paio di giorni, e mi trovo davvero bene, è molto nutriente! Io però consiglio di metterla alla sera con il fresco, così viene ben bene assorbita e non rischiate che vi faccia sudare con il caldo del giorno, e poi se usate olii essenziali come il limone, ricordate che sono foto sensibilizzanti, quindi nn bisogna metterli se poi ci si espone al sole!

Bene amiciccciiiii miei, questo è tutto, io spero che la ricetta vi piaccia, che siate contenti di poterla realizzare, vi auguro di divertirvi anche a modificarla, ma soprattutto, come vi dico sempre ormai fracassandovi le scatoline, lasciatemi un commentinoooo se vi va, che mi fa piacere e fatemi sapere se la fate, come vi ci trovate...e tutto quello che volete ecco!!!!!

Vi dò un megabacione, buonanotteee!!!!!!! XDXD

domenica 14 luglio 2013

Un po' di news!

Buongiorno a tutti amici miei, e buonissima domenica! Oggi l'aria è bella fresca finalmente, e ho trovato  un po' di tempo per scrivervi. Sta per avvenire un cambiamento importante e piuttosto radicale nella mia vita. Ancora non è il momento di parlarne, ancora non posso, ma il momento in cui saprete tutto, arriverà molto presto, davvero. Questo cambiamento radicale sta avvenendo anche in tempi molto brevi, nemmeno riesco a rendermene totalmente conto, per cui questo periodo della mia vita, lo chiamarei "correre", proprio come nel film "La ricerca della felicità", e a dire il vero...anche la mia è una ricerca della felicità..... ad ogni modo ecco perchè sono stata così lontana dal blog, mentre invece è stato più facile essere costantemente presente attraverso Facebook e Instagram. Perciò ho deciso di "raccontarvi" anche qui attraverso le foto, le ultime novità frivole di questo mese ^_^

Cominciamo da alcuni outfit che ho "postato" su IG

La gonna che vedete in questa foto, è stata comprata a Positano dalla mia mamma moooolto molto tempo fa ormai, e io la adoro...ultimamente però la abbino con un top bianco, e il risultato mi piace di più a dire il vero, ma anche questo non mi dispiace ^_^


La collana che indosso invece...se non ricordo male, viene dalla Grecia



Adoro questo stile un po' selvaggio, un po' boho! L'abitino è di H&M pagato solo 10 euro, e ora che ci sono i saldi forse ne costa 7, è fresco, non è candidamente bianco ma color panna, con piccoli ricami. Era dall'anno scorso che ne cercavo uno, e finalmente l'ho trovato, per di più low cost! La cintura l'ho abbinata io. L'anello blu che vedete e che adoro, è stato un graditissimo regalo di una mia carissima amica, by Sodini! Come collana invece indosso la mano di Fatima, comprata durante il mio viaggio in Tunisia ^_^




Domenica scorsa si è svolta a Parma la festa multiculturale, in un grande prato, tra le cucine di vari paesi del mondo e mille bancarelle, io mi sono innamorata di questo bracciale fatto a mano, in ottone e paste turchesi e corallo ^_^ non me lo tolgo mai praticamente!


Per cominciare la mia nuova avventura, serviva qualcosa su cui annotare tutto! Da brava Moleskine addicted, ho scelto l'edizione limitata di Peanuts, che adoro! Proprio questa settimana ho divorato un fumetto Charlie Brown in due giorni! :D lo adoro!



Tra queste novità, una nota profumata... volevo questo profumo da mesi, e finalmente ho trovato l'occasione per acquistarlo!!!! E' un profumo dolce, avvolgente, leggermente fruttato. Perfetto per le sere d'estate in cui volete ammaliare qualcuno in maniera poetica... :)



Invece qui..due capi acquistati durante i saldi : pantalone e maglia H&M, entrambi costati 10 euro :D
Del pantalone sono innamorata!!!!


Qui ancora la mia gonna Vintage, che già conoscete, abbinata con gilet e canotta bianca. Che mi piace molto perchè mi permette di indossarla anche di pomeriggio, rendendola più trendy. Invece nei precedenti abbinamenti, avevo puntato allo stile Etno-chic


Bene Amici, dalle foto avrete visto un po' di caos nella mia stanza, perchè per ora è tutto un caos in effetti! Ehhe, perdonatemi! Anche le foto non sono un granchè, ma volevo condividere con voi le mie ultime settimane di Instagram. Spero che il post vi piaccia e vi anticipo già che nel prossimo vedrete qualche news gioiellosa!!!! :D E poi....dai primi di agosto, ci saranno davvero tantissimissime novità ^_^
Restate con me, e se vi va lasciatemi tanti commentini, che mi rendono sempre felicissima come vi dico...sempre! Eheh!!! Buona domenica tesoriii!!!! Ciaooo!!!! xoxo

venerdì 28 giugno 2013

Boyfriend jeans per un look non troppo romantico!

Non so come definire lo stile di questo look...l'occasione era una cena al ristorante giapponese, e avevo giusto un top dal taglio orientale, preso in saldo da Oviesse...un po' di tempo fa ormai.... Per rendere tutto un po' più glam ho pensato di "smorzare" i toni con un jeans stile boyfriend di H&M, e una open toe di Zara dell'anno scorso che adoro!

Il risultato è stato questo....




Ecco il mio armadietto creativo, con tutto l'occorrente per creare!!!! :D




Anche la giacca è by H&M, in questo periodo fa sempre fresco la sera, anci in questi giorni fa proprio freddo!!!! Come accessori, ho smeplicemente messo un bracciale stile Pandora, e l'anello blu di Swarovski, anche perchè avevo già molti colori! Eheh!

Bene amici miei, spero che il post vi sia piaciuto, se vi va lasciatemi un commentino e.....buonissimo week end a tutti voiii!!!!!!<3 <3 <3 


giovedì 20 giugno 2013

Tutto quello che so sull'Aloe vera!

Buongiorno a tutti ragazzi!!!! Il post previsto per oggi in realtà non era questo, ma dato che chi mi segue du FB e Instagram ha visto cosa combinavo questa mattina e ha chiesto le ricettine, ho deciso di pubblicarlo subito!!!

Intanto...ecco cosa combinavo questa mattina....


Da due anni ho una pianta di aloe vera, è ormai diventata bella grande ed era giunto per lei, il momento di dare i suoi frutti : 


Il gel d'aloe vera costa un po' al supermercato, circa 7 euro per 100 o 200 ml di prodotto...ok non è una gran cifra, ma considerando che potevo averlo gratis....
Ho tagliato una foglia grande con un coltello (è molto morbida si taglia subito, ma vi avverto che la linfa gialla che caccia al momento del taglio, ha un odore disgustoso, almeno per me!) direttamente dalla mia pianta, proprio alla base della foglia, l'ho ben lavata e ho cominciato a togliere la "buccia" piano piano con il coltello, sia da un lato che dall'altro, come ho visto fare anche in vari video che trovate su Youtube, semplicemente digitando "gel di aloe vera fai da te", ottenendo così la polpa bianca come vedete in foto. La polpa è stata poi frullata col minipimer, e una volta andata via la schiuma, ho addensato il gel con 1gr di glicerina mescolata a 0,5 di xantana, per 100gr di succo. Chi non possiede questi die ingredienti, può usare il succo ottenuto che è già piuttosto gelatinoso di suo, semplicemente io lo volevo più denso e avevo questi ingredienti per addensarlo, ma non sono indispensabili ecco! Si può conservare in frigo per circa una settimana. Io ho usato il conservante cosmetico in quanto dopo ho aggiunto 30 gr di olio di mandorle dolci, nel quale avevo sciolto i cristalli di mentolo (che come Aromazone insegna, non si sciolgono solo in alcool ma anche in olio leggermente caldo), e olio essenziale di lavanda!




Il gel d'aloe (nella foto sopra vedete il mio dopo aver frullato la polpa, non preoccupatevi, la schiuma poi va via!!!), può essere usato in mille modi davvero : potete usarlo come impacco sui capelli magari aggiungendo anche del miele o come fissante, per definire i ricci, su capelli asciutti e bagnati. Potete spalmarlo dopo una giornata di sole, specie se vi siete un po' scottati, ma va bene anche per ustioni da fuoco. Potete usarlo sulle punture di insetto, sulle escoriazioni, e sulle irritazioni. Inoltre in questo periodo estivo potete usarlo sul viso come crema idratante, magari aggiungendo qualche goccia di olio di mandorle dolci, argan o jojoba che sono antiage!

Latte detergente : 1 ucchiaio di aloe vera, uno di miele e un cucchiaio di olio di oliva. Massaggiate bene e risciacquate! :D

Sul web trovate davvero milioni di ricette perchè il gel d'aloe si può utilizzare davvero in tantissimi modi, e lo si può inserire nelle composizioni cosmetiche "fatte in casa", come fase acquosa!!!!! 

Per il contorno occhi : potete aggiungere al gel d'aloe, dell'olio di rosa mosqueta oppure olio di jojoba o mandorle dolci e stenderne un sottile strato mattina e sera! Io lo uso, le mie occhiaie si sono ridotte, non sono più tanto bluastre, poi è fresco e non lascia unto, quindi impedisce la formazione dei grani di miglio!

Bene amici, spero che il post vi sia piaciuto e spero che prenderete spunto da questo post per creare i vostri prodottini, che più bio non si può e a costo 0!!!!! come sempre fatemi sapere nei commentini, che mi rendono super happy!!!! <3

A presto!!!! :D